home AG Yacht Charter chi siamo contatti la crociera perfetta specialità
         
 
Informazioni pratiche
     
         
 

. campagna Ag per la sicurezza in mare
. la crociera perfetta
.
cultura

info@ArmstronGlobal.com

         
Argomenti :
 
 
 
 
 
 
 

Il mal di mare
    Il 10 per cento della popolazione soffre di mal di mare cronico, e per costoro non c’è nulla da fare. Un altro 30 % ne è completamente immune. Per il resto è questione di tempi di abitudine. La stanchezza prima della crociera è un fattore determinante. Meglio partire riposati e non stressati da lunghi viaggi in auto, aereo o treno.
            BENE: relax, muoversi con calma, i porti e le baie protette, guardare il mare, riposare in cabina, cibi salati e crackers, acciughe e focaccia, pane e pomodoro, mele e limone, acqua e thè, pasta e frutta ma soprattutto la certezza che passi presto.
            MALE: la fretta, l’agitazione, le onde alte, gli ormeggi scomodi, il rumore, preparare cibi e lavare i piatti, bevande gassate, caffè, alcolici, dolci e merendine, la coca cola, il salame, la pancia troppo piena, i libri sciocchi, le diete squilibrate ma soprattutto la paura che non passi più.       

Crociere con skipper e armatoriali
Qualora desideriate non avere la responsabilità della barca, potete scegliere tra due alternative ben diverse tra di loro:
- la barca con skipper: lo skipper ha la responsabilità della conduzione della barca ma non versa la cauzione e la barca è una semplice bareboat il cui contratto sottoscriverete direttamente con l'armatore. Il vantaggio è che potete scegliere liberamente la barca da voi preferita, lo svantaggio è che questa sarà una barca standard;
- la barca armatoriale: in questo caso lo skipper è anche il responsabile e proprietario della barca, quindi non dovrete versare una cauzione e lui sarà totalmente responsabile della conduzione dell'imbarcazione. Inoltre spesso le barche armatoriali offrono un servizio maggiore, generalmente la spesa, la cucina e in molti casi la pensione completa. Inoltre le imbarcazioni sono più curate e spesso arredate come vere e proprie case. Non mancano mai le spugne e la biancheria, e la qualità di piatti e bicchieri sarà sempre nettamente superiore. Sarà poi possibile trovare a bordo libri, materiale e altre chicche che non si trovano mai su una bareboat. Ovviamente bisogna capire che in questo caso non si noleggia una barca, ma più propriamente si viene accolti in una casa.

Cosa portare in barca

            Alcuni cose sono praticamente obbligatorie, altre solo utili in alcuni frangenti. Le scarpe da barca, o quantomeno con suola morbida e di gomma, appartengono al primo gruppo anche per ragioni di sicurezza. Idem per gli occhiali da sole, visto anche il grande riverbero delle vele e del mare. I cappellini sono alla moda ma non indispensabili.
            La pelle va protetta con attenzione, possibilmente utilizzando lozioni poco oleose, visto che l’olio ha la tendenza a uscire dalle bottigliette e finire, per qualhe misterioso meccanismo, sulla ruota del timone e sulle maniglie dei winch.
            Vestiti: Ag supporta una politica di stile ed etichetta in mare, e preferiamo uno stile sobrio piottosto che l’anarchia hawaiana. Non dimenticare che il cotone trattiene l’umidità (che è abbondante in barca) qundi per la sera meglio un maglioncino di lana leggero o di microfibra piuttosto che il cotone. I piedi in barca devono essere felici e sempre caldi, quindi non lasciare a casa calze di microfibra o di lana leggera. T shirt per il sole, camice per la sera e magari una giacca per le serate trendy.
            Il brutto tempo in mare è sempre una possibilità. Ma noi sconsigliamo acquistare cerate e simili e carissimi capi d’abbigliamento a chi fa semplicemente qualche settimana di charter. A meno che non si vada in patagonia o si faccia navigazione d’altrura, si può benissimo resistere con quello che si usa in città, come un Belstaff o un Barbour, o meglo ancora le giacche da montagna e alpinismo. Di fatto qualsiasi cosa che protegga dall’acqua serve a qualcosa, anche se poi va sciacquata perché la salsedine distrugge le cerniere normali. Le barche con il ponte in plastica possono anche tollerare scarpe più pesanti e dure…
            Nutrienti cerebrali: la barca è un posto dove i libri si leggono alla grande. Abbiamo infatti preparato una sezione apposita. Quindi portate i libri che preferite e magari accettate i nostri suggerimenti sui migliori libri di mare.
            Farmacia: le barche armatoriali hanno normalmente una farmacia dotata a bordo, mentre le bareboat non hanno nulla. In ogni caso portate i vostri farmaci personali e antiallergici. Si consiglia avere sempre con sé repellente per gli insetti e ammoniaca per le meduse.
            Alcune barche armatoriali hanno caricatori di batterie e impianti capaci di far funzionare piccole apparecchiature elettriche. Le bareboat hanno 220V solo quando collegate a terra.
            Varie non indispensabili: pile e torce, walkman e Mp3 per isolarsi dsai compagni di barca che sono sempre li… I coltellini svizzeri trovano sempre un uso notevole, i guanti mai, solo i fighetti li usano chissà per cosa…Binocolo.

            MAI portare: valige rigide, calze bianche e oggetti troppo preziosi per cadere in mare o nelle sentine che sembrano pozzi senza fondo.

Come si noleggia una barca

1. La fattura pro-forma: una volta stabilito quale barca noleggiare, la base di imbarco, la destinazione ed eventuali sconti in base alla vostra richiesta e alla nostra offerta, provvederemo ad inviarvi, via posta elettronica, una FATTURA PRO-FORMA dalla nostra sede. Tale documento specifica tutti i dettagli della vostra crociera, la barca, i porti, gli optionals che avete richiesto e la presenza di eventuali voli e trasferimenti per raggiungere il porto di imbarco nonché condizioni ed indicazioni di pagamento;
2. Il pagamento dell’acconto. La fattura proforma già descrive il tipo di pagamento pattuito e riporta le coordinate bancarie di riferimento. L’acconto, è generalmente pari al 50 % dell’importo della locazione o del noleggio (extra esclusi) e va versato entro i termini previsti (solitamente UNA SETTIMANA di opzione). Nel caso la prenotazione avvenga entro 30 giorni dall’imbarco dovrà essere versato l’intero importo a saldo. Il contratto e la prenotazione non sarà definitva e quindi non valida senza il pagamento dell’acconto.
3. Il contratto. Gli armatori richiedono e utilizzano diversi tipi di contratto. Generalmente questi riportano:
- dati relativi all'imbarcazione, al locatore e al conduttore
- il periodo di locazione, con indicazione del giorno e dell'ora di imbarco e di sbarco
- il porto d'imbarco e di sbarco
- la zona di navigazione
- capienza massima e minima dell'imbarcazione
- i dati e i documenti del comandante
- il corrispettivo della locazione concordato
- le modalità e i tempi di pagamento
- il corrispettivo e i termini del deposito cauzionale a garanzia di copertura della franchigia assicurativa in caso di eventuali danni (da versarsi al momento dell'imbarco e restituito al momento della riconsegna dell'imbarcazione dopo le operazioni di check-out in assenza di danni). Sarà nostra cura trasmettervi il contratto già controllato e verificato in ogni dettaglio. Il contratto dovrà essere controfirmato e una copia dovrà essere restituita a noi.
4. La crew list/lista d’equipaggio: Insieme al contratto verrà inviato il documento di crew list, che dovrà essere compilato con i dati (lugo e data di nascita, nazionalità, residenza e numero del documento di riconoscimento) dei partecipanti alla crociera e successivamente riconsegnatoci. È consigliabile compilare e spedirci la lista al massimo una settimana prima dell’imbarco
5. Varie. Al ricevimento del saldo o, in altro momento durante la trattativa, il locatore riceverà le istruzioni per l'imbarco (pianta del porto, indicazione per raggiungere la base di partenza, riferimenti del personale di base incaricato al check-in/out, eventuali informazioni utili di carattere turistico (parcheggi, supermercati ecc.).
6. Check-in. Per i noleggi settimanali il check-in viene eseguito generalmente alle ore 17.00 di sabato. Al momento del check-in il personale di base mostrerà al locatore l'ubicazione ed il funzionamento degli impianti, delle attrezzature e delle dotazioni di bordo, lo stato dell'imbarcazione, il tutto secondo una check list predefinita (durante il check-in si consiglia di far salire a bordo soltanto il locatario). L’ufficio della base nautica riceverà il pagamento degli extra e il deposito cauzionale. Il check-out si effettuerà entro le ore 09.00 del sabato di sbarco e consisterà nella verifica dello stato dell'imbarcazione, seguendo la check list compilata al momento dell'imbarco. Successivamente se non saranno riscontrate anomalie sarà riconsegnata la cauzione.
Per i noleggi brevi il check-in sarà eseguito generalmente alle ore 18.30 del giorno di imbarco e il check-out entro le ore 18.30 del giorno di sbarco.

 

 
       
 
Armstrong Global Home Telefono +39 02 320.625.424 info@ArmstronGlobal.com